Heterodon nasicus

L'Heterodon nasicus è un serpente opistoglifo e i denti, che usa per iniettare nel corpo delle vittime, sono posti nella parte posteriore della bocca. Quest'ofide è tossico, e l'azione del suo veleno è paragonata alla puntura di una vespa, bisogna però ricordare che c'è sempre il rischio di uno shock anafilattico.

Terrario:
Una delle chiavi di successo di un terrario per il serpente muso di porco è il tipo e la profondità del substrato, quest'ofide è un gran scavatore ed è il caso di prestare particolare attenzione ad un corretto tipo di substrato, che gli consentirà di scavare.
Substrati da evitare, come il cedro, corteccia ecc; questi substrati possono ostruire la narici del serpente o causare infezioni delle vie respiratorie.
L'importante è mantenere questi substrati puliti e asciutti per prevenire focolai di batteri, muffe e funghi. E' importante fornire in abbondanza acqua pulita, basterà sistemare una ciotola abbastanza pesante in maniera che il serpente non la rovesci e grande abbastanza per potersi immergere, meglio di tutto una bacinella in ceramica. A volte può capitare che l'ofide non beva direttamente dalla ciotola, quindi andrà fornito un sistema a goccia.
Anche se normalmente stazionerà in qualche punto del ternario sotto il substrato non dovrà mai mancare una tana. Come tutti i serpenti si sentono più al sicuro quando sono in contatto con le pareti della tana, pertanto dovremmo trovarne una di dimensioni adeguate, non troppo piccola ne' troppo grande.

Temperature & umidità:
Questi serpenti richiedono un gradiente termico che varia così:
Di giorno nella zona calda avremo 28.5°-32° e nella zona fredda 23°- 24.5°.
La notte, la temperatura dovrebbe scendere e oscillare all'interno di tutta la teca tra 15° e 22° (ci sono pareri contrastanti, però vivendo anche vicino al canada anche i 15 potrebbero andar bene, calcolando che la bruma va fatta sotto i 10°)
Mentre alcuni serpenti richiedono il contatto con superfici calde, altri riescono ad assorbire il calore dalla luce del sole.
Le temperature sono importanti nel mantenimento della salute ottimale e per aiutare la digestione, la lotta contro alcune malattie e facilitare l'ormone della crescita e di sviluppo.
Una parola sulle rocce riscaldanti - non usatele! I serpenti, lungo la loro superficie ventrale, nanno poche terminazioni nervose e quindi non sono in grado di rilevare le temperature elevate delle superfici.
L'umidità deve essere compresa in un range tra 20% e 40% all'interno di tutto l'anno.

Fotoperiodo:
Come gli altri animali, è necessario regolare il fotoperiodo e cercare di riprodurre il ciclo giorno/notte. Un fotoperiodo di 12 ore di luce e 12 di buio possono dare risultati efficaci, mentre variando il buio e la luce nei giusti periodi permette di imitare la natura e questo fornisce un ambiente più realistico e può contribuire ad un più efficace programma di allevamento.
Anche se deve ancora essere dimostrato, i colubri possono beneficiare di uno spettro completo (UVA - UVB) per la riproduzione del fotoperiodo.

Alimentazione:
Il serpente muso di porco è l'unica specie che può essere alimentata quasi esclusivamente a roditori, tutti i membri del gruppo Heterodon, Leioheterodon, e Lystrophis possono essere abituati ad accettare roditori attraverso preda-scenting (far "puzzare" la preda con qualche altro animale compreso nella dieta dell'animale). alimntandoli solo a topi potrebbe portare alla morte prematura da complicazioni derivanti da una malattia al fegato. Questo tema merita ulteriore studio per determinare gli altri effetti deleteri da prolungata somministrazione di topi al muso di porco.
In natura, il muso di porco si nutre di lucertole, topi, anfibi, uccelli, uova, nidiacei, grilli e altri piccoli insetti.
I neonati di H. nasicus nasicus possono essere alimentati con uno o due piccoli pinkie per settimana, questo è sufficiente per mantenere un peso salutare. Molti allevatori e terrariofili "ingozzano" i giovani con le speranze di raggiungere una maggior dimensione più rapidamente. Ciò può portare a problemi di obesità ed, in seguito, la morte.
E' meglio nutrire i serpenti mantenendo il loro peso in una crescita costante, piuttosto che farli crescere troppo in fretta.
Per lo stesso motivo, si incorre nel rischio di dar da mangiare troppo poco e questo può anche causare gravi danni fisici.
Tipicamente, un neonato dovrebbe essere alimentato con un pinkie ogni settimana per i primi sei mesi e poi 2 pinkies a settimana per i prossimi 6 mesi. Come il serpente cresce e aumenta di dimensioni, è possibile aumentare le dimensioni della preda. Da adulto, possono essere offerti 2-3 topi adulti ogni 7-10 giorni.
Quando i neonati rifiutano il cibo si può strofinare il pinkie con una lucertola o rospo. Di solito sfregando il pinkie sulla ghiandola della mucosa di un rospo o nelle sue urine, è sufficiente per far mangiare il serpente.

ATTENZIONE: solo Bufonidi americani devono essere utilizzati; altre rane e rospi (come Bombina sp. e Dendrobates) può causare la morte o lesioni interne.

È possibile anche frullare una rana o rospo da utilizzare poi come materiale per impregnare i pinky.
Anche se questo ha dimostrato di essere più efficace con il muso di porco dell'Est, la procedura funziona bene per qualsiasi serpente che rifiuta il cibo. Prendete un paio di rospi o rane che sono state congelate, mettetele in un frullatore con un po' d'acqua e frullate. Versare il composto nei vassoi per il ghiaccio e congelate. La prossima volta che bisognerà dar da mangiare al vostro amico, scongelate un cubetto, mettete il pinky ammollo nella miscela e quindi provate a nutrire il serpente. Questo processo può anche essere effettuato con le lucertole.
Inizialmente, un supplemento di vitamina come Nutrical può essere utilizzato per fornire elementi nutritivi necessari. Per un neonato, 5cc di Nutrical ogni due giorni è sufficiente per mantenerlo in salute. Questo può essere completato con zampe di topo e lucertola (Anolis) spolverate (o bagnate non ho idea di come sia il nutrical) con Nutrical per arricchire il cibo.

Bruma:
E risaputo che la maggior parte dei serpenti devono sottoporsi ad un periodo di inattività durante i freddi mesi invernali per prepararsi alla stagione degli accoppiamenti.
Prima della bruma, vengono alimentati abbondantemente un mese prima, ciò gli consente di non deperire durante i due o tre mesi della bruma e quindi di digiuno. Dopo che il serpente ha defecato, non va alimentano per altre due settimane, questo gli permetterà di svuotare completamente l'intestino e lo stomaco. Quindi evitiamo di mettere i serpi in bruma se sono a pancia piena o non si sono ancora svuotati.
Brumare i serpenti a temperatura adeguata è estremamente importante, se le temperature sono troppo alte, l'ofide potrebbe produrre uova sterili. Poiché il serpente in bruma entra in uno stato di torpore anche il suo sistema immunitario si abbassa, può cadere vittima di una malattia o infezione che normalmente sarebbe in grado di combattere. Se invece le temperature sono troppo basse l'ofide potrebbe avere problemi al momento di risvegliarsi dal letargo.
La temperatura ideale per la bruma è compresa tra i 10° e 12.7° gradi. Un contenitore adeguato, come un fauna box con un giornale come substrato ghiaia per lettiere o torba sono ideali. Non dimentichiamo di mettere una ciotola d'acqua che il serpente cercherà durante questo periodo di bruma. Con l'abbassamento graduale delle temperature e con la riduzione del fotoperiodo (come discusso in precedenza), in coincidenza con le stagioni, i serpenti saranno pronti per la vera e propria brumazione. Alla fine della bruma, cominceremo gradualmente a rialzare di poco a poco le temperature fino a portarle a temperature normali, e ripristineremo anche il fotoperiodo, sempre gradualmente.

Accoppiamento:
L'ofide raggiunge la maturità sessuale a circa due anni di età in cattività. A questo punto, una femmina può essere introdotta nella teca del maschio per la riproduzione. L'introduzione della femmina, aiuterà il maschio a seguire i feromoni femminili, e quindi individuare la femmina.
I catturoni generalmente richiedono due anni di tempo per adattarsi completamente ad un ambiente in cattività, sebbene giovani serpenti sono in grado di adattarsi più facilmente e più rapidamente, alcuni selvatici catturati da adulti possono non adattarsi.
L'Heterodon nasicus depone normalmente da giugno a luglio e depongono da 4 a 23 uova.
Prima della deposizione si dovrebbe preparare un adeguato "nido" con un mix di vermiculite e acqua. Una scatola di plastica riempita per metà con vermiculite e acqua, in un rapporto di 1:1 (misurata in peso). La cosa più comoda è una vaschetta per gelato, sul coperchio effettueremo un foro per permettere alla femmina di entrare. Fate attenzione a non lasciare eventuali bordi taglienti che possono ferire l'animale. Collocare la scatola nella zona calda della teca, preferibilmente lontano dallo spot, questo per mantenere una temperatura costante. Con un po 'di fortuna, la femmina cercherà il sito di nidificazione e deporrà le uova nella scatola.

Incubazione:
Una volta che le uova vengono deposte la scatola deve essere spostata il prima possibile nell'incubatrice con una temperatura da 23 a 31 gradi centigradi. A seconda della temperatura, varierà il tempo di schiusa (più caldo = meno tempo) anche se è meglio cercare di non esagerare per evitare di cuocere le uova.
Se di tanto in tanto le uova si presentano disidratate bisogna alzare l'umidità e l'uovo ritroverà la sua forma ideale e si schiuderanno normalmente. Capita a volte a causa di cattiva gestione, infertilità delle uova, sbalzi di temperatura, muffe, che le uova siano da buttare.
Durante l'incubazione, si può esaminare attentamente le uova, utilizzando un processo noto come "speratura".
La speratura delle uova viene fatta per essere sicuri della loro fertilità (attenzione a non ruotare le uova, uccidereste l'embrione). Tenere l'uovo con il pollice e indice di una mano, mentre punteremo una lampadina (molto piccola) da dietro l'uovo con l'altra mano. Se l'uovo è fertile, saremo in grado di vedere i vasi sanguigni in via di sviluppo.
Controllare le uova periodicamente per assicurarsi che non siano marcie o coperte di muffa. Nel caso si presenti della muffa potremmo provare ad eliminarla con un cottonfioc imbevuto di amunchina, anche se c'è il rischio di fare più danni che altro.
L' incubazione dura da 60 a 80 giorni a seconda della temperatura e di umidità. Alcuni allevatori dicono che incubando ad una temperatura costante di 27.7 °, le uova schiudono in appena 54 giorni.

Questa scheda e stata parzialmente tradotta (in alcuni casi modificata) da:
www.hognose.com

Conclusioni:
L'Heterodon nasicus è abbastanza facile come allevamento e se si seguiranno le regole base potrà farci compagnia per molti anni.
Ricordo ancora che è un serpente potenzialmente pericoloso per il suo veleno che risulta tossico per l'uomo.
Si possono trovare in commercio vari morph, che tuttavia nel mercato italiano risultano ancora poco reperibili...

TESTO DI TERRARITALIA.COM

FOTO MASSIMO PALAZZOTO KOMODO adv per EXOTIC PROJECT

 

Testi, grafica, foto o altro disponibile in questa scheda non devono essere utilizzati, copiati o distribuiti senza l'autorizzazione dei siti internet:
www.terraritalia.com

www.komodo-adv.com

www.exoticproject.com

 

TRADUTTORE:

COPYRIGHT:

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

DA DOVE CI SEGUONO:


free statistics
SEGUICI ANCHE SUL GRUPPO FACEBOOK!
SEGUICI ANCHE SUL GRUPPO FACEBOOK!